Fermiamo l’invasione della Siria del Nord, 9 ottobre

rojava1

MERCOLEDI’ 9 OTTOBRE – ore 21.00
Pisa aula multimediale (RM) Palazzo Ricci, via Santa Maria.
ASSEMBLEA CITTADINA: FERMIAMO L’INVASIONE DELLA SIRIA DEL NORD

La Siria del nord è sotto attacco.
Lunedì 7 ottobre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha comunicato che lascerà il via libera alla Turchia di iniziare le operazioni militari di attacco alla Siria del nord. Si preannuncia una guerra che si pone l’obbiettivo di distruggere la Rivoluzione Confederale, portare morte e devastazione.
La guerra potrà svolgersi con il tacito assenso dell’UE, che ha precise responsabilità: Bruxelles ha garantito 6 miliardi ad Ankara per la gestione dei rifugiati . Il presidente turco Erdogan promette infatti di bloccare definitivamente i flussi migratori provenienti dai territori di guerra impiantando nei territori conquistati migliaia di rifugiati. Ciò di cui non si parla è che attualmente in Siria del nord sono presenti quasi 20 000 tra prigionieri miliziani e simpatizzanti dell’isis, ai quali già da tempo le loro sedicenti autorità hanno dato il segnale di scatenare il più possibile tumulti e rivolte. Cosa succederà se la Turchia entrerà in contatto con questi elementi? Le stesse operazioni contro Afrin sono state appoggiate da miliziani isis riciclatesi in milizie filo turche. Negli anni la Turchia ha aperto spesso in confini per far transitare miliziani daesh verso porti sicuri. I sacrifici di migliaia di combattenti, tra cui il nostro Lorenzo Orsetti Tekoser, rischiano di vedersi annullati.
Noi non saremo complici di questa guerra, non permetteremo a chi ci governa di osservare in silenzio.
Per questi motivi invitiamo la cittadinanza tutta a partecipare all’assemblea pubblica in cui saranno presenti esponenti della comunità Kurda Pisana e che si terrà mercoledì 9 ottobre alle ore 21 presso l’aula multimediale di palazzo Ricci (ex facoltà di lettere) tra piazza Dante e via Santa Maria.