Sciopero dei lavoratori Geofor e AVR

igiene_ambientale-300x260

Doppio sciopero oggi dei lavoratori dei servizi pubblici di igiene ambientale: hanno incrociato le braccia sia i dipendenti Geofor che quelli AVR. I primi contestano le nuove condizioni di lavoro che seguiranno allo spegnimento dell’inceneritore di Ospedaletto. Per i lavoratori è previsto un trasferimento negli impianti Massarosa, in provincia di Lucca, senza alcuna premialità sulle trasferte. I lavoratori AVR continuano la loro protesta contro i ricatti aziendali. La conciliazione prefettizia è fallita ma non sono terminate le provocazioni di AVR: ammanchi in busta paga, scelete unilaterali sul vestiario, mancanza di sicurezza, mancata manutenzione dei mezzi. A gennaio l’appalto inoltre andrà in scadenza e non si hanno certezze. Dopo il presidio ai cancelli a inizio turno un presidio di lavoratori si è ritrovato mattinata in piazza XX settembre.