12 agosto, con Passerella nel cuore

pepa

Un anno fa ci lasciava Antonella, soprannominata Passerella, dopo aver a lungo lottato contro un terribile male; a lei è dedicata l’Associazione PE.PA. che si è posta l’obiettivo di portare solidarietà alle donne che resistono in ogni parte del mondo. In particolare negli scorsi mesi sono state organizzate numerose iniziative per sostenere la lotta delle donne kurde a Kobane. Pubblichiamo di seguito alcune righe dedicate a Passerella, ad un anno dalla sua scomparsa.

——

Irruenta, incompatibile, libera.

Stravagante, tenera, divertente.

Incontenibile.

Tenace. Combattente.

Ci manchi da un anno, Passerella, donna generosa e solidale, nostra amica, nostra sorella, nostra compagna.

Con te, non in tuo nome, abbiamo scelto di tenere lo sguardo alto, il pugno chiuso, il sorriso aperto: con te abbiamo costruito l’Associazione Pe.Pa e deciso di supportare le donne dalla dignità ribelle.

Con te, abbiamo scelto di sostenere le donne che hanno liberato Kobane, che stanno sfidando il fascismo dell’Isis e di Erdogan, che stanno non solo sognando ma costruendo un mondo di donne e uomini liberi, senza sfruttamento, senza patriarcato, senza violenze sui popoli e sulla terra.

Con te, abbiamo scelto di contribuire alla ricostruzione della Casa delle Donne di Kobane.

Con Passerella nel cuore, il nostro cuore è a Kobane.