Appello delle Università di Kobane e del Rojava accolto anche a Pisa

rojavauniv-599x275

Il 10 ottobre centinaia di dottorandi, ricercatori, docenti, personale e studenti di differenti Università del nostro Paese hanno risposto all’appello lanciato dalle università di Kobane e del Rojava. La condanna del brutale attacco portato avanti da Erdogan e la solidarietà con i popoli liberi del Rojava e della Siria del Nord si espande. Le firme da Pisa sono diverse e l’invito a sottoscrivere l’appello e mobilitarsi è forte. Parlare nelle aule di lezione, nelle pause, nelle sale mensa. Ogni gesto è importante per fermare l’invasione della Siria del Nord

Riportiamo di seguito l’appello rilanciato nelle Università e la mail per aderirvi.

Accogliamo senza riserve il loro appello e invitiamo i nostri Atenei e i Dipartimenti nei quali studiamo e lavoriamo a fare altrettanto, adottando immediatamente tutte le misure possibili in questo scenario di escalation militare per la promozione di relazioni istituzionali stabili con loro, affinché sia chiaro che le nostre comunità accademiche non sono indifferenti alle violenze che si stanno compiendo in quei luoghi, e che comprendono quale straordinario presidio di libertà abbiano rappresentato e possano ancora rappresentare coloro che vi hanno resistito anche continuando, nonostante tutto, a studiare, a insegnare e a fare ricerca. Si tratta di un gesto di solidarietà attiva di cui sentiamo tutta l’urgenza.
Invitiamo le colleghe e i colleghi, studiosi e tecnici delle nostre Università e Centri di ricerca italiani ed europei, a realizzare presidi e momenti di approfondimento sulla drammatica situazione del popolo curdo, brutalmente aggredito dal governo di Erdogan.
Chiediamo inoltre al governo italiano di tener fede all’impegno di queste ore interrompendo le esportazioni di armi in Turchia come hanno già fatto Danimarca, Norvegia, Finlandia, Svezia, Olanda, Francia e Germania.
Invitiamo, infine, a diffondere il più possibile questo appello.

Per comunicare la propria adesione scrivere a:
appellouniversitarojavakobane@gmail.com

Primi firmatari:
Luana Alagna (Sapienza Univ. di Roma), Stefano Anastasia (Univ. di Perugia), Alessia Andreotti (Univ. di Pisa), Alberto Andronico (Univ. di Catania), Francisco Javier Ansuátegui Roig (Univ. Carlos III Madrid), Luca Baccelli (Univ. di Camerino), Clelia Bartoli (Univ. di Palermo), Francesco Bartolini (Univ. di Macerata), Ilario Belloni (Univ. di Pisa), Giovanni Bisogni (Univ. di Salerno), Gianluca Bonaiuti (Univ. di Firenze), Raffaella Brighi (Univ. di Bologna), Alberto Burgio (Univ. di Bologna), Emma Buzzigoli (CNR Pisa), Maria Caccamo (Univ. di Pisa), Carmelo Calabrò (Univ. di Pisa), Paola Calonico (Univ. di Pisa), Roger Campione (Univ. di Oviedo), Thomas Casadei (Univ. di Modena e Reggio E.), Brunella Casalini (Univ. di Firenze), Alberto Castelli (Univ. di Ferrara), Stefano Casulli (Univ. di Macerata), Francesco Cerrato (Univ. di Bologna), Francesca Cipressini (Univ. di Pisa), Giuseppe Contissa (Univ. di Bologna), Michele Correggi (Scuola Normale Superiore di Pisa), Dimitri D’Andrea (Univ. di Firenze), Filippo Del Lucchese (Brunel Univ. London), Federico Dellarosa (Univ. Cardinale Wyszyński, Varsavia), Marianna Esposito (Univ. di Salerno), Marina Evangelisti (Univ. di Modena e Reggio E.), Gianluca Famiglietti (Univ. di Pisa), Micaela Frulli (Univ. di Firenze), Annalisa Furia (Univ. di Bologna), Orsetta Giolo (Univ. di Ferrara), Valeria Giordano (Univ. di Salerno), Gaia Giuliani (Ces – Coimbra), Piero Graglia (Univ. di Milano), Tommaso Greco (Univ. di Pisa), Olivia Guaraldo (Univ. di Verona), Paolo Heritier (Univ. di Torino), Gennaro Imbriano (Univ. di Bologna), Paola Imperatore (Univ. di Pisa), Dario Ippolito (Univ. di Roma Tre), Giulio Itzcovich (Univ. di Brescia), Sergio Labate (Univ. di Macerata), Marina Lalatta Costerbosa (Univ. di Bologna), Maria Laura Lanzillo (Univ. di Bologna), Vincenzo Lavenia (Univ. di Bologna), Fernando Llano (Univ. de Sevilla), Patrick Leech (Univ. di Bologna), Alessio Lo Giudice (Univ di Messina), Anna Loretoni (Scuola Superiore Sant’Anna Pisa), Cristina Luzzi (Univ. di Pisa), Sergio Filippo Magni (Univ. di Pavia), Letizia Mancini (Univ. di Milano), Costanza Margiotta (Univ. di Padova), Lucia Martines (Univ. di Genova), Valeria Marzocco (Univ. di Napoli Federico II), Tecla Mazzarese (Univ. di Brescia), Ferdinando Menga (Univ. di Napoli Vanvitelli), Lorella Micheletti (Univ. di Pisa), Lorenzo Milazzo (Univ. di Pisa), Edmondo Mostacci (Univ. Bocconi), Raffaella Niro (Univ. di Macerata), Federico Oliveri (Univ. di Pisa), Nausicaa Palazzo (Univ. di Trento), Paola Parolari (Univ. di Brescia), Renata Pepicelli (Univ. di Pisa), Paola Persano (Univ. di Macerata), Ilaria Possenti (Univ. di Verona), Susanna Pozzolo (Univ. di Brescia), Giulia Re (Univ. di Pisa), Lucia Re (Univ. di Firenze), Stefano Pietropaoli (Univ. di Salerno), Attilio Pisanò (Univ. di Lecce), Andrea Porciello (Univ. Magna Graecia Catanzaro), Geminello Preterossi (Univ. di Salerno), Elena Pulcini (Univ. di Firenze), Ivan Pupolizio (Univ. di Bari), Enrica Rigo (Univ. di Roma Tre), Nicola Riva (Univ. di Milano), Silvia Rodeschini (Univ. di Firenze), Elisa Rossi (Univ. di Modena e Reggio E.), Giovanni Ruocco (Sapienza Univ. di Roma), Vincenzo Russo (Univ. di Milano), Emilio Santoro (Univ. di Firenze), Angelo Schillaci (Sapienza Univ. di Roma), Giorgio Scichilone (Univ. di Palermo), Alessandra Sciurba (Univ. di Palermo), Stefano Simonetta (Univ. di Milano), Vincenzo Sorrentino (Univ. di Perugia), Irene Stolzi (Univ. di Firenze), Elettra Stradella (Univ. di Pisa), Alberto Tonini (Univ. di Firenze), Alessia Tortolini (Univ. di Pisa), Veronica Valenti (Univ. di Parma), Vito Velluzzi (Univ. di Milano), Renzo Vermicelli (Univ. di Bologna), Silvia Vida (Univ. di Bologna), Maria Graziella Viola (Univ. di Pisa), Gianmaria Zamagni (Univ. di Vallendar), Francesca Zampagni (Univ. di Pisa), Silvia Zullo (Univ. di Bologna)