Dal DASPO di piazza al DASPO urbano, venerdì 27 maggio

daspo urbano web

Venerdì 27 maggio, s.a. Newroz [via garibaldi, Pisa]

Ore 18.00: “Dal DASPO di piazza al DASPO urbano; misure preventive e restrizioni delle libertà”.

Dalle 21.00: Concerto contro i Daspo di piazza, con: Defenders of the Universe, The Higgins, Gipsy Mafia.

Negli ultimi mesi si sta sperimentando a Pisa un nuovo provvedimento, denominato Daspo di piazza, tramite il quale la Questura può utilizzare la diffida dallo stadio anche in seguito a manifestazioni e avvenimenti del tutto slegati dallo sport.
Si tratta di fatto dell’estensione alle lotte sociali, grazie a una legge del 2014, di una misura di controllo già ampiamente testata negli stadi; una misura preventiva di facile applicazione perché, trattandosi di un provvedimento amministrativo, può essere imposta dal Questore in base a una semplice denuncia senza necessità di fornire alcuna prova o di ottenere la convalida da un giudice. Spetta a chi la subisce, piuttosto, affrontare un costoso ricorso legale dall’esito incerto per ottenerne l’annullamento.
In città ha immediatamente preso piede una campagna per ottenere il ritiro delle diffide fino ad ora notificate; mentre proseguono iniziative pubbliche, raccolte di firme ed eventi di finanziamento per sostenere le spese legali, però, sembra profilarsi da parte del Governo Renzi una nuova evoluzione della normativa in materia. Nel mese di maggio dovrebbe infatti iniziare la discussione delle nuove misure in materia di sicurezza urbana. Da quanto finora emerso si tratterebbe dell’introduzione di nuovi poteri per i sindaci in tema di ordinanze e dell’inasprimento delle pene per i manifestanti che decidono di tutelarsi durante i cortei con caschi e altre attrezzature.
Ma la proposta più pericolosa è probabilmente quella di dare vita al Daspo urbano, un provvedimento che di fatto consentiredefenders stampabbe alla Questura di allontanare per via amministrativa i “soggetti sgraditi” dalla città o da alcune zone e vie specifiche.
E’ proprio in vista di una ulteriore restrizione delle libertà di tutti che la battaglia contro il Daspo di piazza assume un’importanza maggiore!

Ne parleremo con : ITALO DI SABATO (Osservatorio sulla repressione)

a seguire: apericena e concerto per sostenere le spese legali
del comitato “No Daspo di piazza”.

http://www.osservatoriorepressione.info/
https://nodaspodipiazza.wordpress.com/