Presentazione Pe.Pa “con le donne del mondo dalla dignità ribelle”

Loc19MarzoSTAMPA (2)

Sabato 19 marzo allo Spazio Antagonista Newroz verrà presentata l’associazione culturale in memoria di Anonella Ara, scomparsa quest’estate, sempre attiva nelle lotte contro la guerra, la globalizzazione e per la dignità . In sua memoria ogni anno l’associazione si propone di sostenere un progetto: quest’anno la raccolta fondi sarà destinata alle donne di Kobane.

Di seguito riportiamo il comunicato dell’associazione ed il programma della serata.

 

“Pe.Pa. – Antonella Ara con le donne del mondo dalla dignità ribelle”

In una notte della scorsa estate la nostra amica, sorella, compagna Passerella ci ha lasciati.

La sua vita si è intrecciata con le nostre e con quelle di tante e tanti che hanno scelto di non tenere il capo chino, gli occhi chiusi, la voce spenta: insieme abbiamo attraversato la socialità esplosiva del Macchia Nera, le battaglie contro la guerra e Camp Darby, le lotte per il diritto alla casa e contro gli Ogm; insieme abbiamo costruito il Newroz, abbiamo affrontato la Genova del 2001; insieme abbiamo lottato contro gli scempi sui corpi delle donne, contro le nostre vite ridotte a merce; insieme abbiamo scelto i esserci, ogni volta, sulla barricata che grida contro l’ingiustizia, in Palestina, in Kurdistan, a Lampedusa, nelle nostre strade…

Antonella Ara, Passerella: libera, rabbiosa, creativa, tenera. Donna consapevole e fiera.

Noi – che abbiamo conosciuto, amato e apprezzato questa piccola forte donna – abbiamo voluto dar vita ad una associazione che contribuisca a sostenere progetti di donne che, come lei, vogliono lottare per la libertà, la dignità, l’autodeterminazione.

L’Associazione Culturale “Pe.Pa – Antonella Ara con le donne del mondo dalla dignità ribelle” si propone di attivare solidarietà, conoscenza, condivisione contro i muri di silenzio e solitudine cui intere collettività, e in particolare le donne, vengono spesso condannate, sostenendo coloro che si organizzano per combattere condizioni socialmente e economicamente svantaggiate, violenze, abusi, sfruttamento.

Per questo vogliamo costruire eventi che creino un terreno di scambio, informazione, socializzazione; che riescano a creare cultura e consapevolezza e raccolgano risorse anche economiche da destinare, di anno in anno, a progetti solidali scelti collettivamente.

Quest’anno abbiamo pensato di sostenere la costruzione della Casa delle Donne nella città kurda di Kobane che le combattenti dell’YPJ hanno strappato all’oscurità fascista e patriarcale dell’Isis affermando la dignità e la forza dell’autorganizzazione e dell’autodifesa delle donne.

Kobane, liberata dopo mesi di resistenza, è una città distrutta. Il progetto che vogliamo sostenere, promosso dalla Mezzaluna Rossa Kurdistan, ha come obiettivo generale quello di sostenere la partecipazione delle donne alla vita economica, politica e culturale della città e spezzare l’isolamento imposto dalle conseguenze della guerra e del blocco dell’aiuto umanitario. In particolare il progetto si propone di costruire una Casa delle Donne nella città di Kobane, nel territorio del Rojava (Siria), distrutte dall’attacco dell’ISIS. Attraverso la Casa si vuole ripristinare uno spazio comunitario con un gesto concreto, che ri-attivi e incentivi il coinvolgimento delle donne nelle attività sociali, per sviluppare lo scambio di pratiche e dei diversi saperi espressi dalle donne.

19 marzo presso lo Spazio Antagonista Newroz, una giornata in ricordo di Antonella Passerella per raccogliere fondi in sostegno del progetto della Casa delle Donne a Kobane, Rojava.

Programma:

ore 18,30 presentazione dell’Associazione Pe.Pa, del progetto della Casa delle Donne a Kobane, proiezioni video su Kobane

ore 20.00 aperitivo musicale con Rozza dj

a seguire cena vegetariana:

  • riso rosso con mandorle, zucchine e curry
  • fave e foglie
  • fagottini di frutta al forno

ore 24.00 DJ set:

Bongo, Padella, TrinacriaGioFamily, Choices MP, Piolo, Rozza e Lucia, Medicalsound