Presidio in Prefettura. Basta col ricatto dei permessi di soggiorno

20 02 17migranti prefettura

Ieri mattina, 20 febbraio, un centinaio di migranti hanno presidiato davanti alla Prefettura in contemporanea con il tavolo della Commissione Parlamentare di verifica Centri, ossia nel momento di discussione sull'”accoglienza”. Insieme ai migranti era presente il sindacato USB. Prima di essere incontrato dalla Commissione il presidio è stato per diverse ore circondato dalle forze dell’ordine fuori dalla Prefettura. All’incontro era presente il presidente della Commissione Gelli, il Prefetto Visconti e il presidente della Croce Rossa Italiana pisana Cerrai.

I migranti hanno duramente criticato il sistema dell’accoglienza, utile alla crescita del business delle cooperative ma non all’emancipazione dei migranti. A questo si sono aggiunte le contestazioni rispetto all’allungamento dei tempi d’attesa dei permessi di soggiorno e le modifiche securitarie presenti nella nuova legge Minniti. La mobilitazione non si fermerà e sono previsti altri tavoli a cui i migranti hanno richiesto di partecipare; viene inoltre denunciata la vergognosa criminalizzazione posta in atto verso i migranti a Pisa e in altri comuni limitrofi.

 

 

Share