Respinto sfratto in via La Pergola

picchetto

Ancora una volta, questa mattina, un picchetto si è dovuto riunire per accogliere l’ufficiale giudiziario al primo accesso in uno sfratto per morosità. Gigliola, una signora che vive con un minore e con l’anziana madre invalida, non riesce più a sostenere l’affitto esorbitante per la sua casa; dopo molti anni di soldi versati al proprietario, ricchissimo, che gode di un’enorme rendita tratta dai numerosi immobili in affitto, Gigliola si è trovata con lo sfratto per morosità.

Fin dalla prima mattina dunque diverse persone si sono radunate presso casa sua, ottenendo un rinvio al 21 novembre; la casa, situata in via La Pergola (vicino Piazza Carrara) si trova fra l’altro proprio di fronte a un’altra grande speculazione, un palazzo, di proprietà di enti fittizi legati ad alcune banche, che anni fa fu occupato dal progetto Occupy Pisa e poi violentemente sgomberato.

Dal picchetto di stamattina è stato rilanciato l’appello per un’assemblea generale contro l’emergenza abitativa, che si terrà giovedì in Logge dei Banchi.