Ryanair minaccia i lavoratori pisani: “Basta con gli scioperi”

ryan

Il capo del personale di Ryan Air, Eddie Wilson, ha incontrato i dipendenti dello snodo pisano dell’azienda irlandese. Al centro della discussione la situazione del Galilei, attraversato da troppi scioperi, che, secondo il dirigente, influenzerebbero negativamente i profitti della compagnia aerea.

Di lì, Ryan Air è passata a vere e proprie minacce nei confronti dei dipendenti: se gli scioperi dovessero continuare, la compagnia potrebbe valutare di diminuire i voli su Pisa, riconvertendo lo scalo come stagionale, cosa che porterebbe un taglio drastico di ore e numerosi licenziamenti.

Dall’altra parte i dipendenti hanno voluto portare le proprie rimostranze e considerazioni, soprattutto gli assistenti di volo che si sono lamentati per le condizioni di lavoro e la paga troppo bassa.