Senzatetto allontanato da Borgo tra le proteste della gente

borgo

La solerzia dei vigili nel far rispettare le nuove ordinanze comunali torna a far discutere. Nel pomeriggio di ieri Rocco, un senzatetto che da anni staziona e chiede l’elemosina in Borgo Stretto, è stato allontanato dai vigili e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Rocco Antonio Egitto, calabrese di origine, quasi sessant’anni, ex imprenditore andato in fallimento, si è trasferito a Pisa dal 1992, dove ha sempre vissuto per strada, di elemosina, senza mai creare problemi. Nel centro città è noto a tutti, anche per via del grosso cane che tiene sempre con sé; questa estate era anche finito sulle pagine dei giornali per aver restituito a un turista il portafoglio smarrito, con soldi e documenti.

L’intervento delle forze dell’ordine nei confronti di Rocco ha creato un grosso malcontento fra i passanti, molti dei quali si sono fermati a chiedere spiegazioni e criticare l’operato dei vigili. Ancora una volta emerge quanto queste ordinanze rappresentino pura propaganda e non siano assolutamente utili ad affrontare i problemi della città.