Studenti dell’Artistico in corteo per le vie di Cascina

russoli cascina

Gli studenti e le studentesse dell’artistico di Cascina continuano la loro mobilitazione contro la “Buona Scuola”. Questa mattina nella sede del liceo artistico Russoli di Cascina un’assemblea d’istituto si è trasformata di nuovo, proprio come la settimana scorsa nella sede centrale di Pisa, in un corteo non autorizzato. La “celebrazione” del funerale della scuola pubblica ormai annientata dalla “Buona Scuola” ha portato numerosi studenti in piazza, che hanno percorso il centro cittadino con un corteo allegorico informando gli abitanti di quello che gli studenti vivono negli istituti scolastici. Nella propria scuola dove il corteo ha lasciato una bara e dei cartelli funebri di fronte alla stanza della preside, a simboleggiare la morte della scuola pubblica.

Prima di tornare nella propria sede gli studenti dell’artistico sono andati a cercare sostegno andando a bussare alle porte di un’altra scuola, il Pesenti, dove la preside ha chiamato i carabinieri per allontanare il corteo. Una giornata determinante quella lanciata dal Collettivo Resistenza Studentesca, che ha voluto concludersi con un’assemblea di rilancio dove è stata ribadita l’intenzione di non fermarsi ma di voler continuare le mobilitazioni finchè le risposte non saranno soddisfacenti. Risposte che fino ad oggi sono solo inutili minacce di sospensioni da parte della dirigente.