Studenti in lotta, occupato anche il Buonarroti

buonarroti

Dopo le proteste dei giorni scorsi, segnate dalle occupazioni negli istituti Santoni, Da Vinci e Fascetti e dal corteo di giovedì che ha visto scendere in piazza centinaia di studenti da tutte le scuole, continua lo stato di agitazione degli studenti pisani.

Ieri, dopo un’assemblea, anche gli studenti del Liceo Buonarroti hanno deciso di intraprendere la via dell’occupazione dell’edificio scolastico. Al centro nuovamente sia le problematiche strutturali della scuola (aule fatiscenti, spazi inadeguati) sia le politiche del Governo caratterizzate da ulteriori tagli all’istruzione.

Questa nuova occupazione porta a quattro il numero delle scuole in agitazione nella città di Pisa, e non è da escludersi che nei prossimi giorni altri istituti seguano l’esempio.