Contro la sorveglianza speciale, Pisa al fianco di Luca e Paolo

lucepao

Pubblichiamo di seguito il comunicato di alcune realtà cittadine riguardo alla misura di sorveglianza speciale che ha colpito due compagni dei movimenti per il diritto all’abitare di Roma, Luca e Paolo.

Ci giunge la notizia di una nuova vergognosa rappresaglia della Procura di Roma verso Luca e Paolo, due compagni generosi che da tanto tempo partecipano con determinazione alla lotta per la casa e per i diritti nella loro città. In questi anni abbiamo conosciuto bene Luca e Paolo nei cortei, nelle iniziative di lotta e nei dibattiti all’interno delle occupazioni romane. Questi due compagni, che già poco tempo fa hanno scontato alcuni mesi di domiciliari, sono stati ieri condannati ad un anno di sorveglianza speciale.

La sorveglianza speciale è una misura infame che limita la libertà delle persone, imponendo orari precisi, vietando di frequentare specifici posti o anche solo di partecipare a riunioni; tutto questo sotto un controllo serrato da parte della polizia. E’ inutile dire che rigettiamo al mittente il tentativo di criminalizzare due persone per essersi esposte durante azioni e proteste che ne hanno coinvolte migliaia; per aver deciso di affrontare di petto problemi che nel nostro paese ormai riguardano la maggior parte delle famiglie; per essersi schierati dalla parte di chi non ha nulla, contro gli interessi di pochi, arroganti, potenti.

Anche da Pisa ci stringiamo a Luca e Paolo, consapevoli che la nostra storia collettiva saremo noi, e non qualche giudice frustrato, a scriverla. C’è bisogno di trasformare questa ennesima ingiustizia in rabbia, di far crescere la nostra solidarietà, ma soprattutto di moltiplicare le nostre lotte, con lo stesso entusiasmo e generosità che Luca e Paolo hanno mostrato in questi anni. Tornare a riempire le piazze, respingere gli sfratti, occupare le case sfitte, pretendere e ottenere una vita dignitosa per tutti e tutte, senza farci spaventare da chi vorrebbe mantenerci schiavi. E a quel punto dovranno scegliere se sorvegliarci tutti o ammettere, infine, che abbiamo ragione noi.

Solidarietà speciale per Luca e Paolo, liberi tutti!
Progetto Prendocasa Pisa – SpazioPopolare Sant’Ermete – Antagonisti Pisani