Dibattito sull’emergenza sanitaria di Gaza, 28 settembre

gaza

Venerdì 28 settembre alle ore 19.30 presso lo spazio antagonista Newroz, via Garibaldi, Pisa, durante la tre giorni ORA BASTA! 2018, si terrà un dibattito sulle condizioni nella Striscia di Gaza e la gravissima emergenza sanitaria che i palestinesi lì confinati stanno attraversando.

Emergenza sanitaria di Gaza: le testimonianze dei medici palestinesi
La Striscia di Gaza è una piccola striscia di terra nella quale vivono quasi 2 milioni di palestinesi, di cui oltre 1.3 milioni sono rifugiati, sottoposta ad un rigido blocco di terra e di mare che dura da oltre 10 anni. Questo luogo da mesi è al centro della “grande marcia del ritorno”; migliaia di palestinesi in piazza per rivendicare le aspirazioni di autodeterminazione e libertà, vivono sulla loro pelle sempre più gravi attacchi e limitazioni al movimento, subendo migliaia di feriti e molte vittime, con un bilancio di oltre 170 morti dal marzo di quest’anno. A Gaza il sistema sanitario, già indebolito dalle guerre che si sono abbattute sulla Striscia negli ultimi anni, vive adesso una nuova situazione emergenziale. Alla minaccia ormai strutturale di chiusura di interi reparti per mancanza di forniture e elettricità a causa del blocco di terra e di mare, gli ospedali hanno ora sempre più disperato bisogno di farmaci e equipaggiamenti per poter curare i feriti, delle incursioni aeree e di terra, dei violenti scontri al confine con l’esercito.

Parleremo di tutto questo con:
– un membro dell’UDAP (Unione democratica arabo-palestinese) in Italia;
– Ghassan Abu Sitteh, medico chirurgo in collegamento skype dal Libano;
– un portavoce di Al Awda, il più grande ospedale dei comitati popolari della salute nella Striscia, in collegamento da Gaza.