Palestra popolare la Fontina: consiglio comunale di San Giuliano chiede un tavolo con la Provincia

lafontina

A seguito dell’iniziativa della Provincia tesa a chiudere gli spazi occupati e autogestiti della palestra popolare della Fontina e della successiva campagna di sostegno allo sport popolare il consiglio comunale di San Giuliano Terme giovedì 28 si è espresso con una mozione di sostegno all’esperienza di autogestione degli spazi de La Fontina, chiedendo un incontro con la Provincia di Pisa per risolvere il contenzioso. Gli spazi, di proprietà della provincia, si trovano compresi a metà tra il comune di Pisa e di San Giuliano. Nel maggio 2012, gli impianti, abbandonati ormai da anni dalla Provincia, vennero occupati sottraendoli a una serie di progetti speculativi che gravavano sull’area.

Come si può leggere nel testo della mozione, approvata con 18 voti a favore e un astenuto, “un gruppo di cittadine e cittadini, intenti a contrastare l’evidente stato di abbandono e degrado che si era creato, hanno riaperto alla fruizione pubblica gli impianti sportivi in zona La Fontina, dando vita ad una serie di attività gratuite ed esperienze che hanno riqualificato l’area. Grazie al lavoro volontario e gratuito di decine e decine di persone, avvenuto in questi anni, l’area è stata bonificata e riqualificata ed oggi è meta di frequentazione di studenti, bambini e abitanti del quartiere che ogni giorno lo attraversano per poter giocare, praticare sport (dato che è possibile usufruire dell’utilizzo pubblico e gratuito di campi da tennis, da calcetto e di una piccola palestra popolare), svolgere iniziative culturali e sociali o anche semplicemente per passeggiare e conversare”

Il Consiglio di San Giuliano dunque “esprime il proprio sostegno ed apprezzamento per le iniziative svolte in queste anni dalla Nuova periferia Polivalente; Ritiene inopportuna la decisione di chiudere nuovamente gli impianti sportivi considerando che non vi è stato nessun confronto con le realtà e i comitati che da anni vi svolgono numerose attività; Chiede al Presidente della Provincia di riaprire immediatamente la struttura al pubblico ed in più, in collaborazione con le realtà che oggi la utilizzano , definire i lavori per superare eventuali criticità per una migliore fruizione in sicurezza dell’area”. Pertanto il Consiglio comunale di San Giuliano Terme impegna il Sindaco e la Giunta,“affinchè il Comune e la Provincia aprano un tavolo di confronto con le realtà e i comitati che oggi utilizzano quello spazio con l’obbiettivo che le esperienze e le attività avviate e maturate possano continuare a crescere e ampliarsi partendo in questa analisi proprio dai progetti di riqualificazione che i soggetti protagonisti dell’attività in quell’area hanno presentato alla Provincia di Pisa”.