Firenze, contestazioni in Regione contro l’accordo coi pro-life

mutande

Ieri pomeriggio a Firenze il Consiglio Regionale è stato interrotto dalle donne di Non una di meno da tutta la Toscana, per bloccare la delibera che prevede 195000 euro di finanziamento al Forum delle Famiglie, un’associazione antiabortista e cattolica-integralista , per appaltargli servizi dei consultori pubblici.
Nei loro progetti, finanziati coi soldi pubblici, la “prevenzione” dell’aborto, la consulenza alla maternità, la mediazione familiare e interventi educativi nelle scuole. 

La discussione nella sala consiliare è stata interrotta da cori, slogan e interventi; successivamente la mobilitazione si è spostata in strada dove le donne hanno bloccato via Cavour per diverso tempo e continuando a scandire i motivi della protesta, fino allo scioglimento del presidio.

 Leggi l’opuscolo “Riprendiamoci i consultori”