Orestea africana, 7 dicembre

orestea

Venerdì 7 dicembre alle 19.00 alla Mala Servanen Jin, via Garibaldi 192, una serata di teatro con lo spettacolo “ORESTEA AFRICANA”; a seguire apericena.


l racconto dell’Orestea è quello di una società tribale che si trasforma in un consesso civile, nell’Atene classica, simbolo della nostra realtà occidentale. Oreste che ammazza la madre, rea di aver ucciso Agamennone, e viene perseguitato dalle Erinni, sorta di demoni della foresta. Alla fine, queste stesse Erinni diventano le sue protettrici, dopo che Atena ha istituito il primo processo e Oreste è stato assolto dalle sue colpe.

Il testo è riassunto in poche battute, messe a commento di azioni che sono tutte di musica e danza, di grandissima suggestione. Il gruppo di attori e musicisti sta lavorando in numerosi festival e città della Regione, ma anche di altre parti d’Italia, fino a Bergamo.
Lo spettacolo parte dall’Orestea di Eschilo (anche nella lettura che ne diede un suo traduttore d’eccezione, Pier Paolo Pasolini).